Yahoo! Search risponde: non sono ancora morto!

Yahoo! LogoIl vice presidente di Yahoo! Search Products, Shashi Seth, davvero non ci sta alle recenti insinuazioni (così le definisce) secondo cui Yahoo non è più un motore di ricerca. Questa replica avviene dopo che, nei giorni scorsi, è arrivato l’annuncio di gestione del motore di ricerca di Yahoo da parte di Microsoft, che in primis fornirà la tecnologia per l’indicizzazione dei siti web (nelle pagine di ricerca apparirà “Powered by Bing).

“Trovo questi commenti divertenti, ma un pò irresponsabili. Chi non appartiene all’industria dei motori di ricerca non sempre capisce. Voglio cogliere l’occasione per fare qualche paragone con altri settori” continua Shashi Seth che aggiunge “Quando vengono sviluppate delle nuove tecnologie (ad esempio per i chip, le automobili, gli smart phone, ecc.) che hanno successo, molti “mattoni” di questi prodotti sono esternalizzati, anche alcuni dei componenti più critici”.

“Prendiamo come esempio dei costruttori di aerei come Boeing o Airbus. Esse – spiega Seth – hanno esternalizzato i motori dei propri aerei alla Rolls Royce, United Technologies e alla GE. Ma, questo non significa che Boeing ed Airbus non sono più dei costruttori delle compagnie aeree“. Lo stesso discorso vale per le compagnie della telefonia mobile: HTC per i propri cellulare utilizza dei chip e delle risorse di diverse società, e utilizza Google Android come sistema operativo. HTC è una società di telefonia mobile?

Paragoni che mettono a confronto Yahoo con delle società per la costruzione di aerei e telefonie mobile, non so quanto possano essere azzeccati. Fatto sta che il vicepresidente di Yahoo! Search Produtcs è convinto di ciò che dice e aggiunge “le persone che credono che la ricerca sia fatta solo dall’indicizzazione dei contenuti, della loro scansione e pertinenza, si sbagliano. Prima di tutto ci sono centinaia di fonti di dati diverse oltre “l’indice web”. Yahoo! Search è supportato solo dall’indice web di Microsoft. Manterremo ancora la tecnologia, la scienza, le infrastrutture necessarie ad eseguire la scansione, l’indice e il posizionamento dei dati – e tutto in tempo reale (meno di un secondo)”.

Un motore di ricerca non è fatto solo dall’indicizzazione dei contenuti, ok… ma è il cuore! Se Yahoo non gestirà più questo elemento non può essere definito motore di ricerca, sarà solo un marchio applicato a delle pagine di ricerca create da altri. Certo, la notizia non dispiace affatto, soprattutto dopo i recenti dati pubblicati sull’incredibile aumento di quota di mercato da parte di Bing, l’importante è essere coscienti del fatto che ci stanno prendendo in giro.

[ Via Downloadblog.it ]

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook

Pubblicato in Bing, Microsoft, Motori di Ricerca, Telefonia, Yahoo Taggato con: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*