Tassa da 300 dollari per chi ha un blog

Shakespeare BloggingSe abiti a Philadelphia e hai un blog devi pagare una tassa da trecento dollari. Da qualche giorno, infatti, il municipio della città statunitense ha imposto una speciale licenza, evidentemente per poter battere cassa, che prevede una tassa per tutti i residenti che gestiscono attività for profit.

A riportare in risalto la vicenda è stato il settimanale Philadelphia CityPaper partendo dal caso di Marilyn Bess, gestore di un piccolo blog amatoriale dedicato al vivere eco-sostenibile i cui ricavi, in termini pubblicitari, si aggirano intorno ai 50 dollari annui. Lo scorso maggio le autorità di Philadelphia hanno chiesto allo stesso il pagamento di una tassa da 300 dollari definita Business Privilege Licence per il proprio blog. La nuova licenza prevede che se nel proprio blog sono presenti dei banner pubblicitari vuol dire che c’è ricavo in denaro quindi la tua attività può essere considerata come una vera e propria forma di business. Di conseguenza, essendo titolare di un’impresa a fini di lucro, Marilyn Bess deve pagarne la rispettiva licenza.

Per ottenere questa Business Privilege Licence i residenti di Philadelphia dovrebbero quindi versare una cifra che si aggira sui 50 dollari all’anno, o una tantum da 300 dollari, più le tasse su ogni guadagno ottenuto grazie al proprio blog, anche se questo fosse di soli 10 dollari.

Peccato che molti blog sono del tutto amatoriali che i 300 dollari da pagare non li racimolano neanche in anni di attività

[ Via Paoloratto ]

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook

Pubblicato in Blog Taggato con: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*