Guerra dei Browser, colpo di reni di IE e crollo di FireFox

Browser War, Guerra dei Browser

Accade sempre quello che meno ci si aspetta ed in questo caso nel mese di luglio 2010, così come a giugno, Internet Explorer si sta dimostrando in grado di fermare il trend negativo che lo ha caratterizzato negli ultimi anni. In molti lo vedevano sotto la quota del 50% entro la fine del 2011 ed invece devono ricredersi. IE dopo aver toccato il fondo nel mese di maggio scendendo sotto la quota del 60%, in questo mese ha segnato +0,42% assestandosi al 60.74%.

Browser War, Guerra dei Browser

E’ poca cosa l’aumento di IE degli ultimi mesi se si pensa ai “tempi d’oro” quando la quota di mercato superava ampiamente l’80%, ma resta un grande segnale di soddisfazione per Microsoft. Nei giorni scorsi in Microsoft si è parlato di privacy. Pare che per qualcuno la troppa privacy offerta agli utenti da IE rappresenti un danno. Ci si è dovuti scontrare con le esigenze di marketing e advertising, tanto che per feature previste per la beta di IE9 a settembre sono state completamente eliminate.


Browser War, Guerra dei Browser

Tornando alle quote di mercato dei browser relative a questo mese fornite da Netmarketshare, si può dire che i punti guadagnati da IE sono dovuti al calo che hanno subito FireFox e Chrome (prima battuta d’arresto per quest’ultimo) che hanno perso rispettivamente il 0,90% e 0,08%, attestandosi al 22.91% e 7.16% del mercato. Piccoli passi in avanti per Safari con +0,24% (5.09%) e Opera con +0,18% (2.45%). Altri browser sono allo 1.66% con un aumento dello 0,15%.

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook

Pubblicato in Browser, Chrome, Firefox, Google, Internet Explorer, Microsoft, Opera, Safari, Statistiche Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*