Google, conoscenza senza confini con la Ricerca per Immagini

Chi ha mai detto che una ricerca debba essere effettuata necessariamente solo con l’inserimento di un frase o di un insieme di parole chiave in un motore di ricerca? E’ questo il concetto base su cui sono convinti quelli di Google che, alla conferenza stampa tenutasi ieri a San Francisco, hanno presentato le ultime novità su cui il motore di ricerca sta puntando.

Si tratta di Search by Image, è questo il nuovo servizio che stravolgerà il nostro concetto di ricerca… vogliamo cercare la foto di una ferrari? Un paesaggio? La foto di un cane? Da oggi non saremo più costretti a dover scrivere in maniera testuale (foto ferrari, paesaggi, foto cane) la nostra ricerca, ma potremo farlo direttamente con il caricamento di una foto sul motore di ricerca. Vediamo un video per capire meglio di cosa si tratta:

Search by Image è una funzione di grandi prospettive, già presente dal 2009 su cellulare con il nome di Google Goggles che consente di effettuare una ricerca a partire da una foto scattata con il proprio cellulare. Avete qualche foto di una vecchia vacanza e non vi ricordate dove le avete scattate? Con Search by Image in pochi secondi avremo la risposta, cosa che difficilmente avremmo avuto se l’avessimo descritta effettuando una ricerca di tipo testo.

La funzione sarà identificata su Google Immagini da una piccola macchina fotografica . Cliccando su questa icona, avremo la possibilità di poter caricare una foto dal nostro computer oppure di inserire l’URL di un’immagine dal web e di chiedere a Google di dirci di cosa si tratta e di darci informazioni su quell’immagine. Search by Image è attivo da oggi in 40 lingue del mondo, sono in sviluppo invece per Chrome e Firefox estensioni che permetteranno di cercare qualsiasi immagine sul web in pochi secondi, basterà cliccare con il tasto destro del mouse sull’immagine desiderata e selezionare la voce relativa.

Google, conoscenza senza confini con la Ricerca per Immagini

Alla conferenza stampa non si è parlato solo di questo, ma in generale di tutte le barriere che ci sono tra le domande che vengono proposte e le rispose che si cercano. Negli ultimi tre anni il numero di ricerche effettuate attraverso un cellulare sono aumentate di 5 volte, un andamento molto simile a quello dei primi tre anni del motore di ricerca:

Google, conoscenza senza confini con la Ricerca per Immagini

Successo dovuto in parte anche al riconoscimento vocale che permette di non perdere del tempo prezioso digitando sullo schermo del proprio cellulare, ma semplicemente di formulare a voce la propria domanda ed ottenere la risposta. Basti pensare che la versione inglese di Google Ricerca Vocale è in grado di riconoscere circa 230 miliardi di parole. Il simbolo di questa nuova feature, un microfono, si affiancherà alla piccola macchina fotografica introdotta per Search by Image.

Il traffico di questo nuovo servizio solo nell’ultimo anno è cresciuto di sei volte, tanto da far decidere gli alti dirigenti del motore di ricerca ad introdurre questo servizio anche sui computer:

Ma non solo, novità anche per Google Istant, introdotto lo scorso anno e che consente di risparmiare mediamente, secondo i calcoli effettuati, dai 2 ai 5 secondi per ogni ricerca. Una volta scelto il link da visualizzare occorrono altri 5 secondi per caricare la pagina, si è deciso quindi di pre-caricare in background i primi risultati di ricerca. Queste pagine prenderanno il nome di Instant Pages e ci permetteranno di risparmiare in media dai 2 ai 5 secondi.

Instant Pages funzionerà con la prossima versione per sviluppatori di Chrome e nella prossima versione Beta per tutti gli utenti. Per saperne di più, è possibile consultare il sito www.google.com/insidesearch.

Google, conoscenza senza confini con Ricerca per Immagini

Siamo lontani dal sogno di un accesso alla conoscenza davvero istantaneo, ma Google è sulla strada giusta per aiutarti a realizzare questo sogno.


ngg_shortcode_0_placeholder

Pubblicato in Google, Internet Taggato con: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*