Gli elfi bilingue di Google Translate

Gli elfi bilingue di Google Translate

Quante volte utilizziamo Google Translate per tradurre una parola, una frase oppure interi siti web? Mi dispiace per gli amanti del genere fantasy, ma Google ci fa sapere che la tecnologia utilizzato nel suo traduttore non si tratta di magie o di elfi bilingue che lavorano per noi, in realtà tutte le traduzioni provengono dai computer.

La tecnologia utilizzata da Google si differenzia molto dai soliti traduttori, a questi ultimi si cerca di far imparare delle nuove lingue tramite un vocabolario e un insieme di regole grammaticali, ma quante volte abbiamo sentito dire dai nostri insegnanti che nelle lingue ci sono pure delle eccezioni alle eccezioni? I risultati che si ottengono con una tecnologia di traduzione del genere spesso sono disastrosi


I computer di Google seguono una strada diversa, utilizzano una procedura chiamata “traduzione automatica statistica. Questo tipo di approccio si basa su un’analisi quotidiana di milioni e milioni di documenti come libri e siti web tradotti in diverse lingue da traduttori in carne ed ossa, la possibilità di errori di traduzione è molto bassa. Da questi documenti provenienti da tutto il Web i computer di Mountain View calcolano degli schemi e delle regole da utilizzare nelle proprie traduzioni fatte in un battito di ciglia!

Pensando a questo tipo di approccio possiamo anche capire il motivo per cui se traduciamo una frase dall’italiano al coreano, o altre lingue meno diffuse, la traduzione sarà di scarsa qualità, esistono meno documenti tradotti e di conseguenza meno schermi e regole di qualità da utilizzare.

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook

Pubblicato in Google Taggato con: , , ,
One comment on “Gli elfi bilingue di Google Translate
  1. claudio scrive:

    ehhh….ne sanno una più del diavolo….oppure più degli elfi..lool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*