Galaxy Tab, la risposta di Samsung all’iPad

Galaxy Tab

Per sfidare l’iPad della Apple, la casa coreana Samsung ha deciso che il suo Galaxy Tab che sarà disponibile con tutti e quattro gli operatori americani senza fili (Verizon, AT&T, Sprint e T-Mobile). Tablet non significa solo iPad, anche se fornirà le stesse funzionalità già viste nel prodotto della mela. Più piccolo di dimensioni, permetterà di navigare sul web, vedere film e leggere e-book.

La differenza sostanziole però tra i prodotti delle due azienda e, almeno per gli informatici, è sostanziale: Galaxy Tab sarà open source. Alla base del tablet di Samung ci sarà Android, i sistema operativo di Google basato su kernel linux, nella versione 2.2. Il codice sorgente disponibile a tutti, potrà essere modificare e migliorato a nostro piacimento.

Di dimensioni minori, 7 pollici per lo schermo con una risoluzione 1024×600 e uno spessore di 13 millimetri, peserà solo 369 grammi molto più leggero dell’iPad che pesa ben 680 grammi. Galaxy Tab sarà dotato anche di due fotocamere: la prima sul retro da 3 MegaPixel con Flash LED, ed una frontale utile per le video conferenze e con una risoluzione di 1.3 MegaPixel. Dotato di un supporto WiFi 802.11 b/g/n, per il Bluetooth 3.0 e le reti 3G ci permetterà di comunicare con gli altri senza problemi.

Galaxy Tab

Per quanto riguarda la capacità di archiviazione, il tablet di Samsung sarà disponibile in due versione: una da 12 GB e una da 32 GB. Sarà però possibile aggiungere ulteriore spazio con l’aggiunta di una scheda di memoria. Il processore che permetterà di far funzionare il dispositivo sarà un PowerVR SGX540 da 1.06 GHz e una batteria da 4.000 mAh in grado di fornire indicativamente fino a 7 ore di autonomia. Sarà integrato anche un modulo A-GPS, per la navigazione satellitare assistita.

Perchè scegliere Galaxy Tab invece dell’iPad? Il prezzo, sembra proprio puntare su questo fronte la casa coreana che nonostante non ci sia stata una dichiarazione ancora ufficiale, si suppone che il prezzo del tablet dovrebbe aggirarsi tra i 200 e i 300 dollari. Molto più economico rispetto al talet della Apple che viene venduto con un prezzo minimo di 499$, che raggiunge i 629$ con lo stesso equipaggiamento hardware del dispositivo della Samsung.

Galaxy Tab

Samsung invece ama Flash, fin dall’inizio non ci sarà nessun blocco per la tecnologia di Adobe che permette di riprodurre video e contenuti web. Già sono disponibili alcuni accessori aggiuntivi come la tastiera fisica. Non è stata ancora fissata una data, ma molto probabilmente arriverà giusto in tempo per i regali natalizi.

[ Via Webnews.it ]

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook
Pubblicato in Android, Apple, iPad, Video Taggato con: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*