Facebook presto in borsa, ma non adesso

Facebook arriverà in borsa, ma non a breve. Il gruppo di Mark Zuckerberg da tempo respinge l’ipotesi avanzata da tanti spiegando che nel breve periodo non esiste un piano che punti in questa direzione, ma sembrano arrivare nuove conferme: probabilmente sarà la seconda parte del 2012.

FacebookPerchè non ora? Perchè non approdare a Wall Street? Eppure il social network è il più utilizzando al mondo, oltre 500 milioni di utenti registrati che aumentano giorno dopo giorno di diverse migliaia. In occasione della conferenza TechCrunch Disrupt di San Francisco, il responsabile Peter Thiel (peraltro co-fondatore di PayPal) ha spiegato che Facebook non ha fretta perchè ancora non ha espresso appieno il proprio potenziale. L’idea è quella di proseguire in questo periodo di tempo e dimostrare al mercato il reale valore del sito e sopratutto dimostrare la sua grande capacità di monetizzare.

Esistono persone che pensano “la quotazione in borsa è il momento della consacrazione finanziaria di un’azienda“, sarà vero? Vi lascio con una riflessione di Beppe Grillo sulle aziende che decidono di approdare in borsa: perchè una società forte e di grande valore decide di entrare in borsa? Perchè decide di vendere le proprie azioni e quindi dipendere dagli altri? Se un’azienda è solida e forte non ha senso vendersi. Un’azienda che entra in borsa non è così forte quanto vuole dimostrare, anzi vuole togliersi la patata bollente dalle mani…

[ Via Webnews.it ]

Ti piace l’articolo?
Diventa fan su Facebook
Pubblicato in Facebook Taggato con: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*