Facebook a maggio perde 6 milioni di utenti

Advertisement
La marcia incontrastata di Facebook sembrerebbe arrestarsi, è quello che emerge dagli ultimi dati relativi al numero di utenti negli USA e in Canada nel corso dell’ultimo mese. Sarebbero ben 6 milioni gli utenti che, secondo InsideFacebook (image credit), avrebbero deciso di abbandonare il social network tale da far temere per il raggiungimento di quota 700 milioni di utenti registrati nei prossimi mesi, sono 687 milioni di utenti attivi all’inizio di giugno.

I nuovi iscritti del sito attualmente derivano in gran parte dai paesi che hanno di recente adottato Facebook, ma quello che preoccupa non sono i nuovi paesi, ma quelli vecchi… la crescita complessiva avrebbe subito un calo rispetto al normale incremento per il secondo mese consecutivo. La società ha guadagnato 11,8 milioni di persone rispetto al mese scorso, 13,9 milioni ad aprile. Dati del tutto contrastanti rispetto ai mesi precedenti dove l’aumento era di almeno 20 milioni di nuovi utenti.

Il calo Facebook è dovuto ai paesi dove il sito è maggiormente radicato, a partire dagli USA dove dai 155,2 milioni di inizio maggio si è passati a 149,4 milioni di utenti alla fine del mese. E’ la prima volta che nel paese natale di Facebook il numero di utenti è diminuito rispetto all’anno precedente. La musica non cambia nel vicino Canada dove si sono persi 1.520.000 di utenti, più lievi invece le perdite negli altri paesi sviluppati come il Regno Unito, la Norvegia e la Russia che hanno registrato perdite di oltre 100.000 utenti.

Attualmente Facebook raggiunge circa il 50% della popolazione del mondo che possiede una connessione ad internet, attualmente riesce a contenere le perdite grazie ai paesi in via di sviluppo con aeree densamente popolate come il Messico, Brasile, India e Indonesia. Sono infatti questi i paesi che hanno apportato il maggior numero di utenti nell’ultimo mese:

Facebook a maggio perde 6 milioni di utenti

Facebook, le cui voci di una sua entrata in borsa continuano a farsi sempre più frenetiche, vede forse sfumare il suo sogno di raggiungere un miliardo di utenti registrati? Ricordiamo che Facebook attualmente non è ancora approdato in Cina, e nulla fa presupporre che accadrà dato che molti analisti del settore indicano che una mossa del genere potrebbe compromettere seriamente la sua reputazione negli Stati Uniti e in molti altri paesi del mondo.

Advertisement

[nggallery id=36]

Pubblicato in Facebook Taggato con: , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Condividi

Categorie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi