Cos’è NPM

NPM è il principale software utilizzato per maneggiare i moduli di Node.js e consente di condividere il codice per problemi tipici tra gli sviluppatori JavaScript. La filosofia alla base di NPM è quella che se un problema è stato già risolto da altri programmatori non ha senso doverlo sviluppare per conto proprio, è possibile utilizzare la soluzione condivisa messa a disposizione di tutti. NPM oltre a consentire il riuso del codice, consente di tenerlo costantemente sotto controllo in modo da aggiornarlo se dovesse essere migliorato.

NPM suddivide il codice in package o moduli. Un package è una directory che contiene uno o più file insieme ad un file chiamato package.json che contiene dei dati relativi al pacchetto. In genere una tipica applicazione è costituita da decine o migliaia di package.

NPM Logo

Il metodo più semplice per installare NPM è tramite Node.js in cui è incluso, con Windows bisogna lanciare da linea di comando come amministratore il seguente comando:

  npm install npm -g

Per maggiori informazioni sull’installazione di NPM fate riferimento al sito ufficiale. In NPM sono presenti tantissime librerie come jQuery, Bootstrap, React e Angular.

NPM è interamente scritto in JavaScript ed è stato sviluppato da Isaac Z. Schlueter stanco di utilizzare CommonJS. NPM è l’acronimo di Node Package Manager, anche se nel 2014 Collin Winter ha dichiarato che NPM non è un acronimo ma si tratta di un acronimo inverso “NPM is not an acronym”. Viene utilizzato prevalentemente lato server, NPM può essere utilizzato con browerify sul front-end anche se spesso viene utilizzato insieme a Bower sfruttando entrambe e tecnologie (maggiori informazioni qui: Differenze tra NPM e Bower).

Pubblicato in Front-end, JavaScript, Programmazione Taggato con: , ,
One comment on “Cos’è NPM
  1. marco scrive:

    nel link Differenze tra NPM e Bower, nell’HREF manca “H” di HTTP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*