Bloccare siti internet senza installare nessun software

L’esigenza di dover bloccare l’accesso a determinati siti internet è data dai più svariati motivi, per contrastare la navigazione negli negli istituti scolastici, in uffici o in altri luoghi dove si vuole bloccare l’accesso a siti popolari come Facebook, oppure, se siamo dei genitori, bloccare l’accesso ad alcuni siti per proteggere e rendere sicura la navigazione dei nostri figli.

Esistono molti programmi che consentono di bloccare l’accesso a siti specifici, in giro per la rete è possibile trovare sia software gratuiti che a pagamento, a seconda delle nostre esigenze. Tra le varie possibilità, esiste una soluzione che ci consente di non bloccare l’accesso ai determinati domini senza dover installare nessun tipo di software.

Il file HOSTS di Windows è un particolare file di sistema che viene utilizzato dal protocollo di rete TCP/IP, l’architettura su cui si basa internet. Questo file simula il funzionamento di un DNS Server sul computer locale. In parole semplici, quando scriviamo nel nostro browser l’indirizzo di un sito web che vogliamo visualizzare, il nostro browser contatterà un particolare server, il DNS, per ottenere l’indirizzo IP del sito che vogliamo visualizzare. Mettere le mani questo file, significa avere il pieno controllo sui siti che il nostro browser sarà in grado di visualizzare e quali no.

Vediamo come procedere:

  1. Apriamo il blocco note o qualsiasi editor di testo come amministratore (tasto destro sull’icona e Esegui come amministratore), eventualmente cliccare su Si se il controllo utente lo richiede;
  2. A questo punto, dal menù contestuale del blocco note, cliccare su File e poi Apri;
  3. Recarsi in C:\Windows\System32\drivers\etc e aprire il file hosts (attenzione, è senza estensione);
    Bloccare siti internet senza installare nessun software
  4. Per bloccare l’accesso ad un determinato sito web dovremo scrivere alla fine del file:
    127.0.0.1 sito.dominio
    Bloccare siti internet senza installare nessun software
  5. Se vogliamo bloccare più siti internet basterà inserire su ogni riga una stringa;
  6. Salviamo il file (File\Salva) e le nostre modiche avranno effetto immediato su tutti i browser installati sul nostro computer.

Il meccanismo adottato utilizza l’indirizzo della nostra rete, 127.0.0.1 è un particolare indirizzo di ogni rete che indica la nostra rete locale, quindi ogni qual volta che accederemo al sito bloccato il nostro browser contatterà la nostra rete per avere l’indirizzo del sito e non il server DNS come normalmente avviene. In poche parole, quando bloccheremo un sito avremo come risposta un messaggio del genere: “Impossibile visualizzare la pagina“, “La pagina web non è disponibile“, “Impossibile trovare la pagina web” e via dicendo.

Questa soluzione non richiede l’installazione di nessun software aggiuntivo e risulta particolarmente semplice anche a chi non ha particolari competenze. Per ripristinare l’accesso a dei siti bloccati in precedente basterà andare ad eliminare la stringa inserita, sempre con i privilegi di amministratore, all’interno del file HOSTS di windows.


ngg_shortcode_0_placeholder

Pubblicato in Informatica, Internet, Windows Taggato con: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*